Respingimenti in Libia: Società private e governo italiano a processo

Le iniziative

Cinque cittadini eritrei, con il sostegno delle associazioni ASGI e Amnesty International Italia, hanno avviato un’azione civile per far dichiarare l’illegittimità del respingimento in Libia del 2 luglio del 2018 attuato dalla nave “Asso Ventinove” della Augusta Offshore nell’ambito di operazioni coordinate dalle autorità italiane di stanza in Libia e con la collaborazione della cosiddetta Guardia Costiera Libica.

La vicenda verrà affrontata nel dettaglio in una conferenza stampa  in diretta sulla pagina della Sala Stampa Estera e di ASGI il 12 febbraio 2020 h 12.00

Interverranno:
Avv. Luca Saltalamacchia e Avv. Giulia Crescini del collegio difensivo
Ilaria Masinara, Amnesty International Italia
Adelaide Massimi, ASGI Progetto Sciabaca&Oruka
Erasmo Palazzotto, Parlamentare LeU
Sara Fratini, Scrittrice attivista