Un messaggio dal Rifugio “Foyer Shalom”

notizie

Suor Anna Maria, di cui qualche tempo fa avevamo raccontato la storia, si manda qesto messaggio:

“Carissimi, qui non ci fermiamo mai. Gli arrivi continuano, e purtroppo a Briançon hanno bloccato i viaggi dei migranti che, dopo aver passato il monginevro, contavano di proseguire per altri luoghi. Noi attualmente dopo aver trovato un luogo adatto alla mammina nepalese con la sua piccola e aver accolto per due notti due giovani ragazze del nord Africa abbiamo attualmente un uomo con i piedi lacerati con un nipote di 19 anni che vorrebbero arrivare in Francia ma fino a che i piedi non sono guariti non si può parlare di partenza. E voi tutto bene? Il riso e la salsa di pomodoro sono una manna per tutti. Grazie ancora! Stiamo aspettando gli afgani che sono fuggiti da Kabul e temiamo che arrivino con la neve che ha già coperto il rocciamelone. Vi ricordiamo con affetto e speriamo in qualche incontro.”

LEGGI LA STORIA DEL RIFUGIO FOYER SHALOM